L’estrema sintesi

 

L’estrema sintesi (aforisma 74)

Nella notte non c’è solo il buio, al di là delle nuvole, a volte la luna e sempre le stelle. (Leonardo Bottiglieri, 27 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 73)

L’unico conflitto, degno di essere vissuto, è quello che divide il cuore dalla mente. (Leonardo Bottiglieri, 27 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 72)

La mano tesa dell’infido è una spada infoderata. (Leonardo Bottiglieri, 26 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 71)

Ci sono individui che amano pensare al perdono ricevuto come ad un sintomo di debolezza, non avvertendo lo stato di pena in cui versano. (Leonardo Bottiglieri, 17 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 70)

Non conta chi e come, ma cosa. L’autorevolezza di un discorso non è data dal dotto e fine oratore, ma dalla convinta incredulità dell’uditore. (Leonardo Bottiglieri, 14 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 69)

L’innocenza non genera paura. (Leonardo Bottiglieri, 13 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 68)

Avere un’identità è la cosa più ardua a cui si possa aspirare. (Leonardo Bottiglieri, 13 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 67)

Le parole che contano sono quelle che non dividono il cuore dalla mente. (Leonardo Bottiglieri, 13 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 66)

La vita è dura per lo stolto, tra asini che volano e vacche che passeggiano. (Leonardo Bottiglieri, 10 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 65)

Facebook? Un mondo di bambini prodigio, ragionano come quando avevano 2 anni. (Leonardo Bottiglieri, 03 marzo 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 64)

Un “sistema”, per ottenere i massimi risultati, deve essere integrato. (Leonardo Bottiglieri, 23 febbraio 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 63)

Non conta quanto tu sia innocente, ma quanto è colpevole chi ti giudica. (Leonardo Bottiglieri, 20 febbraio 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 62)

L’unica difesa è non sospendere, mai, l’incredulità. (Leonardo Bottiglieri, 19 febbraio 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 61)

In Italia la pedina non “mangia” la dama. (Leonardo Bottiglieri, 14 febbraio 2011)

L’estrema sintesi (aforisma 60)

Le pietre lanciate negli stagni servono solo a muovere la melma e ad aumentare i miasmi. (Leonardo Bottiglieri, 13 febbraio 2011)

  • blob il blog
  • 04 luglio 2011: born to be alive

    73530 Visitatori